Openmuseums

“Musei sloveni e italiani in rete: valorizzazione ed innovazione tecnologica nei musei delle città d’arte dell’Alto Adriatico”, finanziato nell’ambito del programma europeo per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, è volto a migliorare, riqualificare e promuovere, con tecniche innovative, il patrimonio storico-culturale di cui i musei rappresentano i principali custodi.

I musei sono da sempre impegnati nella conservazione, nella ricerca, in attività espositive ed educative ma nel corso del tempo, il loro ruolo culturale scientifico li ha portati ad ampliare e diversificare le attività per far fronte a una serie di responsabilità relative all’ampliamento dei patrimoni culturali, materiali e immateriali ed alla loro diffusione.

“Musei sloveni e italiani in rete: valorizzazione ed innovazione tecnologica nei musei delle città d’arte dell’Alto Adriatico”, finanziato nell’ambito del programma europeo per la cooperazione transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, è volto a migliorare, riqualificare e promuovere, con tecniche innovative, il patrimonio storico-culturale di cui i musei rappresentano i principali custodi.

I musei sono da sempre impegnati nella conservazione, nella ricerca, in attività espositive ed educative ma nel corso del tempo, il loro ruolo culturale scientifico li ha portati ad ampliare e diversificare le attività per far fronte a una serie di responsabilità relative all’ampliamento dei patrimoni culturali, materiali e immateriali ed alla loro diffusione.

Attività

Il progetto intende qualificare e promuovere i musei dell’area italo-slovena migliorando gli standard di qualità al fine di aumentarne l’attrattività e l’appeal per diversificare il target e favorire la fruizione e l’incremento dei visitatori.

delle tradizioni che caratterizzano e sono proprie dell’area di programma attraverso la creazione di una rete museale stabile e duratura. I musei partner intendono procedere verso una trasformazione da luoghi chiusi dove vengono allestite le mostre in modo tradizionale, in luoghi di cultura aperti, rivolti sia alla popolazione locale che ai visitatori vicini e lontani. L’introduzione di elementi innovativi sarà la chiave per attrarre una nuova utenza. Si utilizzeranno nuove tecnologie per il restauro delle collezioni ospitate, si presenteranno le collezioni con la virtualizzazione e l’animazione degli oggetti esposti e l’utilizzo di strumenti multimediali per scopi didattici. Si costruirà una rete dove verrà dato spazio allo scambio di idee e conoscenze ed all’organizzazione di eventi comuni.

Obiettivi

Il progetto mira in particolare a:

  • migliorare le tecniche di conservazione, produzione, gestione e valorizzazione delle realtà museali;
  • favorire l’introduzione degli elementi di innovazione tecnologica ed energetica nei musei;
  • favorire la diffusione e la conoscenza avvalendosi di nuove tecnologie comunicative;
  • mettere a punto modelli di gestione/fruizione innovativi trasferibili ad altre realtà;
  • incrementare l’appeal e la visibilità dei musei quali volano di incremento del potere attrattivo e competitivo delle aree coinvolte;
  • creare opportunità di visita alternative ed interattive per le scuole al fine di poter attrarre anche target di visitatori attualmente difficili da avvicinare;
  • incrementare il flusso dei visitatori nei musei; favorire il dialogo, gli scambi culturali e la cooperazione fra musei, istituzioni, università ed altri enti culturali;
  • creare nuove opportunità formative e di occupazione;
  • favorire lo scambio di esperienze e buone prassi fra realtà diverse ma accomunate dalle stesse caratteristiche e problematiche di base;
  • attivare maggiori sinergie fra musei ed il settore della promozione turistica;
  • creare un network di musei “aperti” caratterizzati dall’elemento “innovazione” per garantire una maggior flessibilità e dinamicità, potenziare ed accrescere la propria offerta, anche attraverso la messa in comune di competenze e risorse.

Info generali

Il progetto ha una durata complessiva di 36 mesi e un costo totale di € 3.856.000,00.

http://www.territorialcooperation.eu/

 

PARTNER DEL PROGETTO

ferrara   ravenna    rovigo   venezia    gorizia   udine   ljubljana   piran     koper   aquilea   kobarid

navedbeProjekt Openmuseums je sofinanciran v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija 2007-2013
iz sredstev Evropskega sklada za regionalni razvoj in nacionalnih sredstev.

Progetto Openmuseums finanziato nell'ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013,
dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.